Ferrara. Voci di una città s'avvia con questo numero a superare il traguardo del dodicesimo anno di attività. Un primato, se si vuole, per una rivista che ambisce a declinare il concetto di un'alta divulgazione con le esigenze di far coincidere il percorso della città con il 'mondo', intendendo con questo termine ciò che in diversi campi d'indagine, culturale, scientifico ed economico, rende agganciata la…
Ippolito d'Este e le ville del Quirinale e di Tivoli Il grande sogno di Ippolito d'Este, il secondo cardinale di quel nome, non fu mai realizzato. Nipote di un papa, quale fu Alessandro VI, appoggiato dalla Francia, l'Estense aggiungeva a quei titoli profusione di denaro, tanto che per quel maneggio fu accusato di simonia e, senza mezzi termini, i Carafa lo paragonarono a Simon Mago. Nei…
Comacchio nei documentari di Fernando Cerchio (1942) e di Cesare Bornazzini (1991)Ci sono due Comacchio. Quella delle 'cartoline illustrate' con le chiese, la loggia del Grano, il porticato dei Cappuccini, i ponti imponenti, i rari palazzi nobili. E quella 'minore': la selva delle umili case basse e serrate le une alle altre, talune così basse che ne puoi toccare il tetto con la mano e le porte…
Un episodio ariostesco alla Corte Estense riemerge in una conferenza pariginaSono i versi della poesia 'Ariosto e gli Arabi' di Jorge Louis Borges. In tempi di proclamata divisione delle culture cristiana e araba, queste radici comuni, del gran sogno della Poesia, evocate dalla voce di Sharazade che si fonde con quella di Turpino, mi sono sembrati ideali per calarmi nel tema del viaggio nell'Europa delle…
L'appartamento di Alfonso I d'Este sulla via Coperta del Castello Estense di Ferrara Per via Coperta si intende quel lungo corpo di fabbrica che unisce da sud a nord l'antico Palazzo Ducale al Castello Estense: si tratta di cinquanta metri di edifici variamente articolati, in parte fondati sulla pubblica piazza e in parte sul fossato. Siamo nell'estate 1471, quando il nuovo ufficio delle Munizioni e Fabbriche…
A Ferrara una jam session di jazz e solidarietà Quando Nicolas Gilliet, direttore artistico del 'Jazz New Orleans & Classics', il più importante festival europeo dedicato al jazz tradizionale e classico, ha lanciato un appello mirato alla raccolta dei fondi per i musicisti di New Orleans, devastata dall'uragano Katrina, è sembrato naturale che a rispondere ci fosse in prima linea Ferrara. L'adesione di Ferrara non può…
Filippo de Pisis e la tentazione della scrittura È sempre difficile interrogare le carte, i lavori, i progetti e le speranze affidati al proprio percorso personale e pubblico. Si giunge a un momento della propria vita in cui non resta che affidarsi a ciò che la memoria privilegia e che riserva alla salvezza nel naufragio della storia; quei ricordi che costituiscono l'ossatura e il senso…
Filippo de Pisis e la rappresentazione di Ferrara Il rapporto di de Pisis con Ferrara è, credo, da meglio vedere ma, ovviamente non eludibile, lo è anche il collegato tema del legame della città con il pittore: sarà più esatto anzi affiancare, senza sostituirlo, al termine Ferrara quello di ferraresi. Esiste una corrispondenza fra de Pisis e Ferrara e una sua dipendenza nei confronti dei ferraresi.…
Il tumultuoso sviluppo di Ferrara, nel ricordo di un illustre intellettuale  Vittorio Emiliani, nato in Romagna nel 1935, ha abitato a Copparo, fra il 1948 e il 1954, frequentando a Ferrara il Liceo 'L.Ariosto'. Trasferitosi in Lombardia, ha cominciato collaborando a Comunità, Mondo ed Espresso. E' stato poi redattore e inviato del 'Giorno', compiendo per questo quotidiano numerosi servizi e inchieste sulla realtà emiliana e…
Tirinella, come Parisina: tragica figura di amante rinascimentale Frammiste alle nere rocce piroclastiche vomitate, sin dalla notte dei tempi, dal Vesuvio, al mare blu cobalto e al cielo azzurrino, la città di Napoli ha visto consumarsi vicende che hanno lasciato tracce vermiglie, ai più, sconosciute. La nostra civiltà ha celebrato resoconti di amori tragici (per tutti quello, sublimamente rimandatoci dall'Alighieri, di Paolo e Francesca) che ben…
Un tesoro della Ferrara comunale che sopravvive nascosto Per chi si trovi a camminare in Ferrara sulla piazza della cattedrale è difficile percepire uno straordinario monumento nascosto a pochi passi di distanza e, guardando la parete meridionale dell'imponente edificio dedicato a san Giorgio, noterà le botteghe che da secoli si collocano sotto l'elegante portico, ma ? a meno che non ne sia già informato - non…
Un importante intervento paesaggistico restituisce al pubblico la delizia del Verginese È un piacere poter tornare a scrivere della 'delizia' del Verginese su queste pagine che già ospitarono un contributo su questo argomento, pubblicato nel dicembre del 2002. Da allora, c'è stato tempo e modo di operare, affinché il giardino, o meglio il 'brolo', potesse essere inaugurato nel maggio di quest'anno, al termine di una campagna…
Corrado Tumiati (1885-1967) tra medicina, guerra e letteratura Un recente incontro organizzato assieme a colleghi storico-medici in occasione della presentazione al Teatro Arsenale di Milano de 'La tragica storia del dottor Semmelweis' di Louis Ferdinand Céline, ha portato a riflettere sul curioso legame che unisce medicina e letteratura. Questo intreccio che si manifesta spesso in maniera eclatante è forse qualcosa di più che una semplice coincidenza…
Dalla Cina a Ferrara: un master di neurofisiologia per neurologi cinesi La Capital University of Medical Sciences di Pechino e le Università cinesi di Canton, Qing Hai e Ning Xia hanno chiesto che alcuni loro neurologi perfezionassero l'addestramento neurofisiologico a Ferrara. È motivo di orgoglio per la Scuola di Neurologia essere stata scelta come Centro di Formazione capace di proporre un modello didattico avanzato addirittura per…
Il congedo ad Adriano Franceschini 'Nudo uscii dal seno di mia madre e nudo vi ritornerò. Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore' (Giobbe, 1, 21). Questo il grido angosciato e a un tempo pacato di Giobbe; per i credenti accolto senza remore e con fidente certezza; sofferto da altri, non meno pensosi spiriti, come radicale dubbio. Oggi, tuttavia,…
Anche nel 2005 sono aumentati i volumi erogatori e i progetti finanziati Continuità, concretezza, fare sistema: mi sembra che possano essere questi i termini coi quali riassumere il 2005 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ferrara.I numeri rivelano certamente molto del nostro lavoro. Durante l'anno scorso la Fondazione ha esaminato 595 progetti, accogliendone 441, e l'impegno erogatorio è stato di 6.416.000 euro, rispetto ai 5.625.000…
Etica, credibilità ed efficienza al servizio della genteMarshall McLuhan, scrittore canadese e professore universitario negli Stati Uniti, attorno agli anni Settanta qualificò il mondo un 'villaggio globale', definizione oggi divenuta di uso comune.Anche se Internet non c'era ancora o meglio, era solo agli albori, egli aveva intuito quanto la divulgazione delle informazioni attraverso i media - dalla stampa, alla radio, alla televisione (lì si fermavano…
La natura morta che chiamerò Col luccio mi fu ispirata, almeno il primo spunto concreto, da una tela del Bassanoche è al Louvre, dove, in primo piano, si vede un gruppo di pesci assai delicati di colore. Un piccolo disegno d'album mi fu poi da guida per la composizione del mio quadro. Solo il luccio dallo squisito accordo di bruno, di verde oro, di giallo,…
Ferrara. Voci di una città Rivista semestrale di cultura, informazione e attualità Anno 13, numero 24 - Giugno 2006 Registrata presso il Tribunale di Ferrara il 9 novembre 1994 con il numero 13/94. ISSN 1128-3572 Spedizione in abbonamento postale c. 1, art. 1, l. 46/2004 Edizione fuori commercio, riservata ai soci e agli amici della Fondazione Cassa di Risparmio di Ferrara COMITATO EDITORIALE Francesca Bargellesi,…